Che cos’è il counseling

Il counseling è soprattutto una competenza sociale.

E' la capacità di utilizzare gli strumenti della comunicazione per migliorare la qualità della vita, per potenziare quelle abilità che vengono definite dall'O.M.S. - Organizzazione mondiale della Sanità - come "life skills".

Il modo più immediato di usare il counseling è di avvalersi del supporto di un counselor per affrontare situazioni di disagio, stress, ansia che può capitare di sperimentarte nelle varie fasi di transizione della vita. Il counseling come possibilità di sviluppo personale.

Avere la possibilità di essere ascoltati, predispone poi ad un ascolto migliore nei confronti degli altri. Il counseling, la cui competenza di base è proprio l'ascolto, può quindi diventare una competenza socio-relazionale da utilizzare nei propri contesti di vita per migliorare la qualità della comunicazione. Un'abilità trasversale utile, oltre che nelle relazioni affettive e in famiglia, soprattutto nella propria attività di lavoro.

Per chi vuole svolgere attività in proprio e fare della relazione d'aiuto una professione, è possibile, attraverso la formazione acquisire le necessarie specifiche competenze del counseling
******************************************

Alcune definizioni:

Wikipedia - Counseling
Wikipedia - Storia del counseling
Claudia Montanari in Dizionario Internazionale di Psicoterapia, 2012:

Il Counselor è un agevolatore della relazione di aiuto che sostiene il cliente nel processo di consapevolezza per una maggiore autonomia rispetto alle scelte di vita. È un professionista che lavora sulla salute e sul benessere psicofisico, orienta, sostiene e sviluppa le risorse della persona. Le competenze di base del Counselor sono relative al saper essere una persona empatica, congruente, autentica, consapevole dei propri valori, sensazioni e pensieri, disponibile all’accettazione incondizionata. Il Counselor utilizza molte tecniche: ascolto attivo che evita giudizi e interpretazioni; esplorazione con domande aperte e chiuse; chiarificazione per incoraggiare l’elaborazione; parafrasi per aiutare il cliente a focalizzare il contenuto del suo messaggio ed enfatizzarlo quando l’attenzione sui sentimenti è prematura; riformulazione per incoraggiare a consapevolizzare ed esprimere emozioni, sperimentarne l’intensità per poterle gestire; delucidazione per connettere elementi multipli, identificare un tema ricorrente e fare il punto per ulteriori obiettivi. La relazione costruita è fatta, così, di riconoscimento, rispetto e congruenza, e favorisce l’auto-comprensione e l’auto-esplorazione.

 

dal sito ufficiale (anno 2009) della B.A.C.P. - British Association for Counselling and Psychotherapy (traduzione a cura di Francesca Pronti):

Counselling takes place when a counsellor sees a client in a private and confidential setting to explore a difficulty the client is having, distress they may be experiencing or perhaps their dissatisfaction with life, or loss of a sense of direction and purpose. It is always at the request of the client as no one can properly be 'sent' for counselling.

Il counselling ha luogo quando un counsellor vede un cliente in un setting privato e confidenziale per esplorare le difficoltà che il cliente sta incontrando, le preoccupazioni o anche l'insoddisfazione nella vita o la perdita di senso e di obiettivi. Ha luogo sempre su richiesta del cliente poiché nessuno può essere spinto verso il counselling.

By listening attentively and patiently the counsellor can begin to perceive the difficulties from the client's point of view and can help them to see things more clearly, possibly from a different perspective. Counselling is a way of enabling choice or change or of reducing confusion. It does not involve giving advice or directing a client to take a particular course of action. Counsellors do not judge or exploit their clients in any way.

Ascoltando attentamente e pazientemente il counsellor può cominciare a percepire le difficoltà dal punto di vista dei clienti e li può aiutare a vedere le cose più chiaramente, possibilmente da una prospettiva diversa. Il counselling è un modo di rendere possibile la scelta o il cambiamento o di ridurre la confusione. Non implica il dare consigli o il dirigere il cliente a intraprendere azioni particolari. I counsellor non giudicano o spingono i clienti in nessun modo.

In the counselling sessions the client can explore various aspects of their life and feelings, talking about them freely and openly in a way that is rarely possible with friends or family. Bottled up feelings such as anger, anxiety, grief and embarrassment can become very intense and counselling offers an opportunity to explore them, with the possibility of making them easier to understand. The counsellor will encourage the expression of feelings and as a result of their training will be able to accept and reflect the client's problems without becoming burdened by them.

Nelle sessioni di counselling il cliente può esplorare vari aspetti della propria vita e dei propri sentimenti, parlandone liberamente ed in modo aperto come raramente è possibile con amici o familiari. Reprimere sentimenti come la rabbia, l'ansia, l'angoscia e il disagio può divenire molto intenso e il counselling offre un'opportunità di esplorarli e di renderli più facili da comprendere. Il counsellor incoraggerà l'espressione dei sentimenti e sarà in grado di accettare e riflettere i problemi del cliente, come effetto del suo training, senza farsi opprimere da questi.

Acceptance and respect for the client are essentials for a counsellor and, as the relationship develops, so too does trust between the counsellor and client, enabling the client to look at many aspects of their life, their relationships and themselves which they may not have considered or been able to face before. The counsellor may help the client to examine in detail the behaviour or situations which are proving troublesome and to find an area where it would be possible to initiate some change as a start. The counsellor may help the client to look at the options open to them and help them to decide the best for them.

Accettazione e rispetto per il cliente sono essenziali per un counsellor e quando la relazione si sviluppa, diviene altrettanto importante la fiducia, poiché consente al cliente di guardare a molti aspetti della propria vita, delle proprie relazioni e a se stesso in un modo che poteva non aver considerato o non era stato in grado di affrontare prima. Il counsellor può aiutare il cliente ad esaminare in dettaglio il comportamento o le situazioni che si dimostrano problematiche e lo può agevolare a individuare un'area in cui sia possibile intraprendere qualche cambiamento. Il counsellor può aiutare il cliente ad osservare le possibili alternative e aiutarlo ad individuare la migliore per sè

Models of counselling Although there is considerable consensus about the core content of a counselling course, there are nevertheless distinct methods of counselling. Most courses start from a theoretical base - typically humanistic, psychodynamic, cognitive or behavioural. Before enrolling on a course it is advisable to be aware of its theoretical emphasis and what that means in terms of the learning experience offered and the skills acquired.

Modelli di counselling Sebbene ci sia un considerevole consenso circa il contenuto di un corso di counselling, ci sono tuttavia diversi metodi di counselling. La maggior parte dei corsi cominciano con una base teorica: umanistica, psicodinamica, cognitiva o comportamentale. Prima di iscriversi ad un corso è importante essere consapevoli dell'approccio teorico e di cosa significa in termini di esperienza formativa e di skill acquisito.

Counselling or psychotherapy training? It is not possible to make a generally accepted distinction between counselling and psychotherapy. There are well founded traditions which use the terms interchangeably and others which distinguish between them. If there are differences, then they relate more to the individual psychotherapist's or counsellor's training and interests and to the setting in which they work, rather than to any intrinsic difference in the two activities. A psychotherapist working in a hospital is likely to be more concerned with severe psychological disorders than with the wider range of problems about which it is appropriate to consult a counsellor. In private practice, however, a psychotherapist is more likely to accept clients whose need is less severe. Similarly, in private practice a counsellor's work will overlap with that of a psychotherapist. Those counsellors, however, who work for voluntary agencies or in educational settings such as schools and colleges usually concentrate more on the 'everyday' problems and difficulties of life than on the more severe psychological disorders. Many are qualified to offer therapeutic work which in any other context would be called psychotherapy.

Formazione al counselling o alla psicoterapia? Non è possibile fare una distinzione generalmente accettata fra il counselling e la psicoterapia. Esistono tradizioni ben fondate che utilizzano i termini in modo intercambiabile e altre che distinguono fra di essi. Se ci sono delle differenze, allora queste sono in relazione agli interessi e alla formazione dei singoli psicoterapeuti e counsellor e al setting in cui operano, piuttosto che ad una differenza intrinseca fra le due attività. Uno psicoterapeuta che lavora in un ospedale si occupa maggiormente di disordini psicologici importanti piuttosto che dell'ampio spettro di problemi per cui è maggiormente appropriato consultare un counsellor. Nella pratica privata comunque uno psicoterapeuta accetterà normalmente clienti i cui disagi sono meno severi. Similmente nella pratica privata il lavoro di un counsellor si sovrapporrà con quello di uno psicoterapeuta. Quei counsellor, comunque, che lavorano per agenzie di volontariato o in setting educativo come scuole o università, normalmente si concentrano maggiormente sui problemi quotidiani e sulle difficoltà della vita piuttosto che su severi disordini psicologici. Molti sono qualificati per offrire un lavoro terapeutico che in nessun altro contesto sarebbe chiamato psicoterapia.